Aperte le iscrizioni ad “Archive Producing per documentari”, corso intensivo sul ruolo e il lavoro dell’Archive Producer

Un corso intensivo sulla figura, sempre più richiesta nel mondo dell’audiovisivo, dell’Archive Producer, tenuto da professionisti di alto livello, con partner di rilievo internazionale: è questa una delle novità che Manifatture Digitali Cinema propone nel 2024!

Si chiama Archive Producing per documentari ed è un’iniziativa di Toscana Film Commission (Fondazione Sistema Toscana), in collaborazione con Rai Documentari e Cinecittà – Archivio Luce. Tra i mentor del corso, uno dei più importanti Archive Producer al mondo: la Presidente dell’Associazione German Researchers and Archive Producers Monika Preischl, vincitrice, con Janne Gärtner e Mona El-Bira, ai Premi FOCAL 2023 per Gladbeck: rapina con ostaggi.

Il corso si tiene nel giugno 2024 a Manifatture Digitali Cinema Prato. Tra il 2 e il 19 aprile 2024 sono previsti due webinar di presentazione e introduzione al tema.

È possibile candidarsi ad Archive Producing per documentari fino al 19 aprile 2024 compreso, inviando un’email coi documenti richiesti a info@manifatturedigitalicinema.it.

SCARICA IL BANDO E CANDIDATI
⬇⬇⬇

Archive Producing per documentari – Info sul corso

A chi è rivolto

Archive Producing per documentari è rivolto sia ai professionisti del settore (produttori, sceneggiatori, autori, filmmakers, ricercatori d’archivio…) con esperienza nella produzione di documentari, sia agli interessati ad approfondire il ruolo e il lavoro dell’Archive Producer.

Date e programma

Archive Producing per documentari si articola in 3 sessioni intensive:

  • I sessione: 6/7/8 giugno 2024    
  • II sessione: 14/15/16 giugno 2024          
  • III sessione: 21/22/23 giugno 2024

Orari di ogni sessione:

  • Primo giorno: 16.00-18.30
  • Secondo giorno: 9.30-18.30
  • Terzo giorno: 9.30-18.00

In ogni sessione ci si concentra su un aspetto dell’Archive Producing attraverso lezioni frontali, case studies e networking lunch coi mentor e gli ospiti.

I sessione
Focus sull’analisi degli aspetti editoriali, procedurali e contrattuali, in collaborazione con Rai Documentari.

II sessione
Focus sugli aspetti editoriali e metodologici della produzione di documentari d’archivio per piattaforme digitali, curato da esperti Archive Producer.

III sessione
Due focus: il primo realizzato in collaborazione con Cinecittà – Archivio Luce ed il secondo (in lingua inglese) dedicato all’Archive Producing in ambito europeo, a cura di Monika Preischl, Presidente dell’Associazione German Researchers and Archive Producers.

Obiettivi

Con lezioni frontali e analisi di casi concreti, in Archive Producing per documentari si impara a gestire ogni aspetto riguardante la produzione di documentari d’archivio per e con il Servizio Pubblico e le piattaforme digitali.

Quota di accredito

Per partecipare ad Archive Producing per documentari, è prevista una quota di accredito di 200,00 euro (IVA inclusa).

Chi è e cosa fa un Archive Producer

L’Archive Producer è la figura indispensabile nella produzione di documentari, genere che ha conosciuto una potente impennata col proliferarsi delle piattaforme digitali, assumendo, oggi come non mai, una grandissima rilevanza. L’Archive Producer deve sapersi muovere tra archivi pubblici e privati, nazionali e internazionali, coordina la ricerca dei materiali d’archivio e si occupa delle questioni legali ed economiche legate al loro utilizzo. Deve essere in grado di relazionarsi con la produzione, gli autori, i registi, i montatori (partecipando anche al lavoro di scrittura e di montaggio), nonché con i commissioners di TV e OTT.