“Leonardo”. La fiction sul genio toscano in arrivo su Rai 1. A MDC Prato realizzati alcuni costumi

HomeTutte le News“Leonardo”. La fiction sul genio toscano in arrivo su Rai 1. A MDC Prato realizzati alcuni costumi

“Leonardo”. La fiction sul genio toscano in arrivo su Rai 1. A MDC Prato realizzati alcuni costumi

Debutta martedì 23 marzo 2021, in prima serata su Rai Uno, Leonardo, la serie in otto episodi (suddivisi in quattro appuntamenti da due puntate ciascuno) sul genio universale del Rinascimento Leonardo Da Vinci, pittore, scultore, architetto, scienziato, matematico, filosofo, scenografo, botanico e musicista.  In Leonardo si intrecciano tre generi cinematografici: il biopic, lo storico e il giallo. Autori della sceneggiatura sono Frank Spotnitz (Medici: Masters of Florence, The Man in the High Castle) e Steve Thompson (Sherlock), mentre la regia è di Dan Percival (The Man in the High Castle, I misteri di Pemberley) e Alexis Sweet (Don Matteo, Back to the Island).      
Leonardo sarà disponibile anche in streaming su RaiPlay, in concomitanza con la messa in onda delle puntate su Rai Uno.

La trama

La serie inizia nella cittadina natale di Leonardo, a Vinci, in Toscana, e mostra la solitudine, ma anche il profondo bisogno di ricerca e scoperta, che caratterizzano la sua infanzia. Quando ha poco più di vent’anni, il futuro genio, figlio illegittimo di un notaio, entra come apprendista nella bottega del Verrocchio (Giancarlo Giannini) a Firenze e lì incontra una delle donne più importanti della sua esistenza, Caterina Da Cremona (Matilda De Angelis). Un periodo di delusioni lo spingerà poi a partire per Milano, con l’obiettivo di lavorare per Ludovico Sforza (James D’Arcy) che, dopo averlo accolto bene, finirà per diventare suo antagonista. Nella linea narrativa biografica, si innesta quella del giallo: il detective Stefano Giraldi (Freddie Highmore), personaggio di fantasia, mosso anche dall’intento di svelare la personalità complessa dell’artista toscano, tenterà di risolvere un caso di omicidio che sembra coinvolgere Leonardo (Aidan Turner).

I costumi. La collaborazione tra MDC Prato e Lux Vide

A Manifatture Digitali Cinema Prato, tra settembre e novembre 2019, si è tenuta la Bottega di Alta Specializzazione Costumi Rinascimento 2 – I Tempi di Leonardo, in cui i 17 partecipanti, sotto la guida del Costume Designer Alessandro Lai, seguendo un programma che ha percorso l’intero arco produttivo (dalla ricerca storica ai bozzetti, dal modello alla produzione), hanno avuto la possibilità di realizzare alcuni abiti e accessori destinati alla serie Leonardo e adesso archiviati e visibili nella nuova sala espositiva di MDC Prato, inaugurata a fine febbraio 2021. In appena tre mesi, i corsisti della Bottega sono riusciti a forgiare 60 costumi e altrettanti accessori, per un totale di quasi 270 pezzi, corpetti e sottogonne compresi.
Ma la collaborazione tra Manifatture Digitali Cinema Prato e Lux Vide risale al 2018, anno in cui è stato attivato il primo laboratorio di sartoria e che ha visto la nascita della prima Bottega di Alta Specializzazione di MDC Prato, Costumi Rinascimento, anch’essa, come la successiva, progettata e realizzata assieme alla casa di produzione presieduta da Matilde Bernabei. In quell’occasione, trentuno persone selezionate tra sarti, assistenti costume designers, modellisti, tintori, orafi, cappellai e artigiani del cuoio, hanno dato forma a circa 300 pezzi di abbigliamento, 100 cappelli, circa 60 borse e 60 cinture, più di 100 gioielli e 12 paia di scarpe. Gli splendidi manufatti, in archivio ed esposizione a MDC Prato, erano in quel caso prototipi per la terza stagione de I Medici, ma sono stati utilizzati sia in essa che nella serie su Leonardo Da Vinci in uscita tra pochi giorni. D’altronde, il nuovo capitolo della collaborazione tra Rai Fiction e Lux Vide, Leonardo, si pone come ideale prosecuzione della serie sulla famiglia Medici, nella cui terza e ultima stagione, l’artista originario di Vinci, interpretato da Stephen Hagan, appare in alcune scene del primo e del secondo episodio. A calarsi nelle vesti del genio toscano in Leonardo, è invece l’attore irlandese Aidan Turner, noto al grande pubblico per Poldark e Lo Hobbit.

Grazie ai laboratori fatti sulla serie de I Medici, abbiamo potuto contare su un repertorio da cui partire per il lavoro su “Leonardo” – ha dichiarato al giornalista Marco Luceri, per il Corriere Fiorentino, Alessandro Lai, Costume Designer di entrambe le serie e conduttore dei sopracitati laboratori produttivi di MDC Prato realizzati con Lux Vide – I nostri costumi sono visibili quando nel film appare Michelangelo con il suo entourage fiorentino. Si tratta soprattutto di farsetti, come quelli che indossano, in altri momenti, Cesare Borgia o Ludovico Sforza. Questi costumi sono anche il risultato di un’attenta ricerca che negli anni ha attinto da più fonti. Quelle archeologiche, con l’apertura delle tombe che ci ha permesso di analizzare taglio, foggia, peso e materiali dei vestiti utilizzati in quel periodo. E quelle iconografiche, naturalmente, in particolare alcuni dipinti di Leonardo, come La Gioconda, la Dama con l’ermellino, il Ritratto di Ginevra de’ Benci.

Il set

La serie è stata girata in piena pandemia da Covid-19, con non poche difficoltà, che ne hanno rallentato gli sviluppi, non compromettendone, tuttavia, la buona riuscita. Le riprese hanno avuto inizio martedì 3 dicembre 2019 e sono terminate lo scorso 11 agosto 2020. Più di 50, tra interni ed esterni, sono state le location, situate principalmente in Lazio e Lombardia. La Firenze e la Milano del Rinascimento sono state ricreate in un’area adiacente agli Studios di Lux Vide presso Formello, a Roma. Circa 500 le figure coinvolte nel progetto, che ha superato le 1.900 ore di lavorazione, con 3.000 comparse impiegate. 2.500 è il totale dei costumi utilizzati.

La produzione

Leonardo è una serie prodotta da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction e Big Light Productions, in associazione con France Télévisions e RTVE, co-prodotta e distribuita da Sony Pictures Entertainment. L’attore americano Freddie Highmore è tra i produttori della serie con la propria società Alfresco Pictures.

Il Trailer

Il Cast completo

  • Aidan Turner (Leonardo Da Vinci)
  • Matilda De Angelis (Caterina Da Cremona)
  • Giancarlo Giannini (Verrocchio)
  • Robin Renucci (Piero Da Vinci)
  • Freddie Highmore (Stefano Giraldi)
  • Carlos Cuevas (Salaì)
  • James D’Arcy (Ludovico Sforza)
  • Antonio De Matteo (Sanseverino)
  • Miriam Dalmazio (Beatrice D’Este)
  • Kit Clarke (Jacopo Saltarelli)
  • Freddy Drabble (Alchimista)
  • Poppy Gilbert (Ginevra De Benci)
  • Edan Hayhurst (Giangaleazzo Sforza)
  • Andrew Knott (Alfonso)
  • Max Bennett (Cesare Borgia)
  • Claudio Castrogiovanni (Ramiro)
  • Gabriel Lo Giudice (Marco)
  • Josafat Vagni (Giulio)
  • Alessandro Sperduti (Tommaso Masini)
  • Flavio Parenti (Bernardo Bembo)
  • Sergio Albelli (Amerigo Benci)
  • Luca Guastini (Tornabuoni)
  • Corrado Invernizzi (Piero Soderini)
  • Bruce McGuire (Bardelli)
  • Pierpaolo Spollon (Michelangelo Buonarroti)
  • Maria Vera Ratti (Gioconda)
  • William Michael Roberts (Luigi Niccolini)
  • Davide Iacopini (Machiavelli)
  • Anton Alexander (Priore Vincenzo)
  • Erasmo Genzini (Dante)
  • Francesca Chillemi
  • Gianmarco Saurino